Promesse e ricompense dell'integrazione verticale dei servizi


Il settore AV globale è in continua evoluzione per stare al passo con il rapido ritmo del cambiamento tecnologico. A loro volta, anche i ruoli e le competenze necessarie per favorire ed alimentare questo processo devono mutare.

DesignThinking_webÈ sempre più difficile distinguere con chiarezza un'azienda di integrazione AV da una di integrazione IT. Quasi un terzo delle posizioni tecnologiche aperte in aziende di integrazione AV sono legate in una qualche misura anche all'IT. E, nonostante esistano aziende che si occupano strettamente di AV o di IT, sono sempre più quelle che coprono invece l'intera gamma di prodotti e servizi correlati. Quando si tratta di offrire soluzioni, la realtà è questa: integrare verticalmente le capacità significa per un singolo provider ricevere una quota maggiore delle entrate per un dato progetto. 

La necessità di competenze IT in grado di dare impulso e supporto all'evoluzione del signal processing e dell'interfaccia utente è reale, così come quella di reti IP ottimizzate che possano distribuire i contenuti trasmessi a diffusori e display.  Da questo punto di vista, controllare i diversi aspetti di una soluzione consente di ottenere risultati di migliore qualità. In questo senso, l'AV inizia ad assomigliare sempre più all'IT. In alcune aree, come la unified communication, la distinzione tra i due ambiti è addirittura quasi scomparsa.

Evoluzione

Tech of AVCon l'evoluzione del settore AV globale mirata a tenere il passo con la velocità sempre maggiore degli sviluppi tecnologici, stanno cambiando anche le figure professionali e le competenze richieste per dare impulso a tale evoluzione e consentirla. In molti casi, i ruoli tecnici tradizionali si stanno diversificando, facendo sì che i vantaggi offerti dall'integrazione verticale dei servizi siano sempre più imprescindibili per integratori, produttori e progettisti. In alcuni casi, questo significa che le figure professionali in ambito AV devono evolversi a includere l'IT, ma anche viceversa.

Ed è proprio l'approccio a questa realtà da parte degli integratori AV di oggi a determinare in parte sia cosa includere nelle proprie proposte ai potenziali clienti e come presentarlo, sia i risultati dei propri sforzi. Se un'azienda considera l'audiovideo solo un altro nodo end-point su una rete IT, forse si occupa di integrazione IT e mira ad espandere la propria offerta al mondo dell'audiovisivo. Se un'azienda considera invece l'audiovideo come un insieme di tecnologie che richiedono competenze ed attenzioni specifiche, probabilmente è un'azienda di integrazione AV più tradizionale. In ogni caso, è del tutto normale che le aziende che propongono un set di competenze più dinamico con un maggiore controllo verticale sull'erogazione dei servizi abbiano accesso a maggiori opportunità.

Il mercato del lavoro in transizione

Il recente studio di AVIXA sulle 50 maggiori aziende di integrazione AV suggerisce una sopravvenuta prevalenza delle posizioni correlate all'IT nei loro elenchi di assunzioni, con gli specialisti nell'assistenza agli utenti informatici (CUSS) ormai alla pari con i tecnici delle apparecchiature audio/video (AVET) per i ruoli di maggiore rilevanza. Secondo le cifre sui visitatori alle più importanti fiere commerciali del settore Pro AV a livello mondiale, specialmente per la statunitense InfoComm, molti partecipanti provengono dall'ambito IT e sono alla ricerca di opportunità di formazione tecnica in ambito AV. I professionisti IT sono una componente in crescita del pool di risorse di integratori AV e non ci sono segnali che indichino una possibile inversione di questa tendenza.

La reazione migliore a tale tendenza non può che essere quindi il prenderne atto, adattandosi. Le esigenze dei clienti stanno cambiando: per trarre il massimo vantaggio possibile dalle conseguenti opportunità, anche le aziende con competenze AV non convenzionali stanno entrando nel mercato. Non adattarsi a questa dinamica ha un prezzo, che espone gli integratori al rischio di perdere mercato a favore della nuova concorrenza. Aggiungere un mix di professionisti IT e AV alle proprie risorse umane consente alle aziende AV di restare competitive e stimola lo spirito innovativo che favorisce il successo nel settore Pro AV.  

(C) AVIXA 2019

Chi siamo

AVIXA™ è l’Audiovisual and Integrated Experience Association, produttrice dei tradeshow InfoComm di tutto il mondo, comproprietaria di Integrated Systems Europe nonché associazione di categoria internazionale rappresentante il settore dell’audiovideo. AVIXA è un polo per la collaborazione, l’informazione e la comunità dei professionisti ed inoltre la risorsa leader per gli standard, le certificazioni, il training, la market intelligence e la thought leadership del mondo AV.

Upcoming Events
June
27

AVIXA Women's Council - Philadelphia - Headshot Happy Hour
27 June 2019 4:30 PM - 7:00 PM Eastern Standard Time

June
28

Essentials of AV for Sales Staff, New Delhi
28 June 2019

June
29

AV Installation Skills Training, Noida
29 June 2019